Tivitavi Roberto Papini - Artista sonoro e visivoDal 1991 segue vari maestri viaggiando dallo yoga allo sciamanesimo, da Gio’ Fronti apprende gli insegnamenti dell’Hara Yoga. Viaggiando incontra: i Navajo dell’Arizona, i Sami della Lapponia norvegese, i Tuvini della Mongolia russa e gli Yolngu, aborigeni australiani, da cui apprende molte conoscenze musicali sia strumentali che vocali. Ha studiato con Phil Drummy, Djalu Gurruwiwi (didjieridoo), Mari Boine (canto lappone), Saynko Namcylak e Alexander Bapa (canto armonico di Tuva), Lorenzo Galantini (cornamusa), Massimo Laguardia e Lorenzo Gasperoni (Percussioni), Francesca Gualandri e Mauro Tiberi(voce).

Nel 2009 ha seguito la formazione di massaggio sonoro secondo gli insegnamenti del “Centro de Terapia de Sonido y Estudios Armonicos” di Buenos Aires con Albert Rabenstein.

Nel 2011 ha seguito la formazione di Nada Yoga (yoga del suono) con Riccardo Misto. Attualmente suona le campane tibetane e di cristallo per Claude Coldy, fondatore della danza sensibile e tiene serate di “armonizzazione con strumenti armonici e la voce” per la trasformazione dell’essere umano, in Italia e in Europa. Ha performato con: L.Pierobon e Henten Hitti (Festival Ville e Castella 2010), Antoine Levì Cicéron (Festival Rosenhof 2009); ha suonato nei rituali di psicosciamanesimoper Cristobal Jodorowsky con cui ha seguito un percorso di crescita interiore di Psicogenealogia. Da diversi anni indaga il rapporto tra corpo, armonia del suono e gesto pittorico. Ha esposto le sue opere in gallerie d’arte quali: Cortina, D’Ars (Milano), StudioRa (Roma), Masoero (Torino)


Nel 2008 Kea Tonetti e Tivitavi Roberto Papini fondano la CompagniaKha

Insieme producono performance di danza butoh e sensibile con musica dal vivo acustica ed elettronica; da anni portano in Italia e all’estero la loro ricerca pedagogica ed artistica.